marestanca

Il mare stanca. Ma de che?!

Quante volte l’abbiamo sentito dire dalle nostre mamme, nonne, zie: “Il mare stanca!” .

Si si è proprio vero, noi ci stanchiamo e pure tanto ma di certo non i bambini!

L’estate, quella intesa come mare e vacanze, per me è agli sgoccioli ed allora posso tirare le somme e dire fermamente che sono più stanca di prima!

Una volta, tanto tempo fa, in un’altra vita, ero una vera tipa da spiaggia! Mare, sole e spiagge erano l’unico pensiero appena l’estate si affacciava.

Lucertola incremata sul lettino a godermi appieno quel bel calore sulla pelle, leggendo uno, due, tre libri e vantando poi un’invidiabile abbronzatura.

Oggi tutto ciò non esiste più.

Mare significa delirio!

Arrivare in spiaggia è di per sé un evento. Quando ce la fai ti guardi intorno e di bimbi nemmeno l’ombra.

Poi capisci: sono le 12.30 e non è proprio l’orario consigliato dai dermatologi!

Inizi con incremare le due gnappe ed ovviamente tu la crema neanche te la metti perché te ne dimentichi,  quindi quella tua invidiabile abbronzatura somiglierà al manto di una giraffa segnata da schizzi di protezione 50 qua e là!

Poi si passa a gonfiare i vari accessori da spiaggia, recuperare tutti i giochini per eventuali castelli di sabbia, e poi dai finalmente un bagno tutti insieme!!!

Una piange, l’altra schizza, l’altra piange ancora più forte, ok usciamo!

Bagno finito, passiamo all’asciugatura, alla vestizione, al pannolinamento e via tutte sulla sabbia a giocare!

Trenta secondi dopo: Piccola faccia sulla sabbia e via di corsa a fare  il bagnetto e poi l’asciugatura, la vestizione ecc. ecc. ecc.

E la tua giornata passa più o meno tutta così e non c’è speranza che facciano un riposino o cose simili perché sono arzille come grilli ed il mare proprio non le stanca anzi le eccita! E qui aggiungerei: GRAZIE IODIO!

A fine serata sei distrutta e quando ti concedi una telefonata di saluti a casa qualcuno, che ti crede in vacanza, ti chiede: “Allora bello eh?” “ Ti stai riposando!?”

A quel punto non ce la fai a resistere e salti su come se ti avessero insultato cominciando a straparlare su come si è svolta la tua riposante giornata di vacanza e alla fine concludi dicendo:

“Ho deciso, prossimo anno tutti in montagna!”

 

Valentina

Valentina

Mamma di due piccole "scugnizze", iperattiva e pigra, disordinata dentro e fuori, folle e assolutamente ottimista, insomma semplicemente scorpione!